Di Antonio Di Salvatore

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Festa della Giara è giunta alla sua diciannovesima edizione. Questa mattina, primo agosto, presso il Comune di San Benedetto, e’ stato presentato l’evento organizzato con il patrocino dell’Amministrazione Comunale.

“Questa festa rappresenta ormai un appuntamento tradizionale per la città – ha detto il presidente Adamo Scartozzi – la novità di quest’anno sarà quella di usare nel corso dei tre giorni, unicamente materiale riciclabile e biodegradabile, per prestare più attenzione all’ecologia.  Gli stand saranno aperti tutte le sere dalle 19.30 e grazie all’incredibile lavoro delle massaie locali, a cui rivolgo un particolare ringraziamento, sarà possibile degustare le specialità culinarie del nostro territorio come le olive all’ascolana e gli gnocchi fatti a mano“.

“Il parco in cui si svolgerà la festa è un fiore all’occhiello della zona sud della città – ha proseguito l’assessore Traini – ci siamo impegnati molto per migliorarlo e ci auguriamo di riuscire a fare altrettanto nelle prossime edizioni”.

La parola è poi passata al vicesindaco Andrea Assenti: “Grazie al lavoro dell’ Associazione La Giara, abbiamo attuato un importante programma di riqualificazione che vogliamo proseguire riportando in buono stato il campo da calcetto Michele Bassi. Ci sono alcune ipotesi progettuali su cui stiamo lavorando e auspichiamo che possano vedere la luce per il ventennale della festa”.

Nel corso dei tre giorni, non mancheranno musica live, spettacoli, stand gastronomici e intrattenimento. Inoltre, come ricordato dal presidente Scartozzi domenica 1° settembre si terrà il 2° memorial Silvano Coccia, gara di ciclismo categoria giovanissimi in collaborazione con la Scuola di Ciclismo Pedale Rossoblù.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.