ALBA ADRIATICA – Pedinamenti, telefonate continue e messaggi di insulti, il giudice lo allontana dalla ex.

Non si è era mai rassegnato alla fine della relazione sentimentale con una donna di Alba Adriatica il 51enne (A.M di Giulianova) al quale i carabinieri della locale stazione, nella giornata di ieri, 29 luglio, hanno notificato la misura cautelare del divieto di avvicinamento.

L’uomo dovrà ora tenere una distanza minima di 500 metri dalla ex compagna e dalla sua abitazione. Una situazione che, con il passare del tempo, si era fatta insostenibile: la donna veniva sistematicamente tempestata di chiamate, a volte l’uomo la pedinava anche e, quando non riusciva a parlare con lei, partivano sfilze di sms di insulti.

Tutto questo aveva generato nella vittima perduranti stati di ansia, ma, alla fine, la donna ha trovato il coraggio di recarsi in caserma per denunciare il tutto ai carabinieri.

I militari di Alba Adriatica, dopo aver ascoltato anche alcune testimonianze, avevano inviato alla magistratura un dettagliato rapporto e nella giornata di ieri il tribunale di Teramo ha emesso la misura cautelare nei confronti di A.M che ora, oltre a non avvicinarsi alla donna, non potrà nemmeno più mettersi in contatto con lei.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.