ROCCAPORENA – Niente allenamento congiunto con il Siena per i rossoblu, allora spazio alle interviste. Ai microfoni dell’Ufficio Stampa della Samb hanno parlato il centrocamposta Luca Gelonese e il neo portiere rossoblu Antonio Santurro.

|Luca Gelonese|

1) Per te è il terzo anno consecutivo con questa maglia, sei uno dei veterani di questa squadra, che stagione sarà per Luca Gelonese e per la Samb?
– Per me è sempre un onore vestire questa maglia. Spero che sia una stagione ricca di soddisfazione sia a livello personale che di squadra. Stiamo lavorando molto e si sta formando un bel gruppo e credo ci siano tutte le carte in regola per poter fare bene.

2) Due stagioni fa sei entrato quattro volte nel tabellino dei marcatori, lo scorso anno sei però rimasto a secco, ma il tuo contributo in mezzo al campo è stato comunque preziosissimo. Ormai sei un punto fermo di questa squadra, possiamo dirlo?
– Sì, due anni fa ho avuto più opportunità di entrare in zona gol giocando da mediano, lo scorso anno ho giocato prevalentemente in un centrocampo a due o davanti alla difesa, spesso anche da terzo di difesa, c’erano quindi per me meno opportunità di andare a segno. Spero comunque di tornare al gol quest’anno che è sempre una sensazione bellissima. Punto fermo della squadra? Per me è motivo di grande orgoglio. Insieme a Rapisarda, Miceli, Di Pasquale e Di Massimo, che come sono qui da più anni, formiamo una base importante di questo gruppo dove anche i nuovi si sono già inseriti alla grande.

3) Mister Montero vi sta facendo lavorare molto, non lascia nulla al caso, cosa ti ha colpito di più di lui?
– Con il mister si lavora molto, abbiamo fatto sempre doppie sedute. Si fatica tanto però sono allenamenti molto belli e intensi, con metodi per noi nuovi: facciamo grandi carichi ma lavoriamo parecchio con la palla e sono quindi allenamenti molto piacevoli. Il mister cura molto i dettagli e la cosa che mi ha colpito di più è a livello motivazionale: è una persona che ti incita sempre e ha sempre un approccio positivo con tutti i giocatori e ti sprona a dare il meglio di te.

|Antonio Santurro|

1) Ciao Antonio, facciamo un bilancio di queste due settimane di ritiro.
– Il bilancio è sicuramente molto positivo, la squadra segue i dettami del mister e di tutto lo staff tecnico. C’è sicuramente tanto ancora da lavorare, probabilmente arriverà anche qualcuno dal mercato, ma c’è tanta fiducia e tanta positività.

2) Il preparatore dei portieri, Stefano Visi, vi sta facendo lavorare parecchio da quello che vedo.
– Si lavora parecchio come è giusto che sia in questa fase iniziale, l’importate è lavorare di quantità, appunto, ma anche di qualità ed è quello che stiamo facendo.

3) Sei uno dei nuovi arrivati in casa Samb, come ti stai trovando con i nuovi compagni?
– Molto bene, ho avuto subito modo di legare un po’ con tutti i compagni. Mi vedono come un punto di riferimento ed è una responsabilità che mi prendo con grande piacere.

4) Mercoledì la prima uscita ufficiale della squadra a Salerno dove ti sei messo subito in mostra con delle belle parate. Oggi l’allenamento congiunto con il Siena è saltato causa maltempo, quanta voglia ha Antonio Santurro di iniziare questa stagione?
– Sì con la Salernitana ci sono state cose fatte molte bene, altre meno, ma è normale: era la prima uscita contro una squadra di categoria superiore e c’è ancora da lavorare, lo si sapeva. Comunque è stato un test molto utile. Naturalmente non vediamo l’ora di iniziare la stagione, io, a maggior ragione, dato che nelle ultime stagioni ho giocato poco e ho veramente tanta voglia di tornare in campo con continuità e di dare il massimo domenica dopo domenica.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.