SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Puntata in Riviera per uno dei personaggi più discussi del momento: il Governatore delle Marche Luca Ceriscioli che nel pomeriggio del 26 luglio inaugura la nuova Tac del Pronto Soccorso all’ospedale di San Benedetto.

“Abbiamo mantenuto l’impegno di installare una nuova Tac, un macchinario di ultima generazione che offre un servizio migliore ai cittadini, con meno radiazioni, una qualità performante nella diagnostica e una capacità notevole di risposta a vantaggio del sistema sanitario. Un passo importante in avanti che segna la capacità d’investimento della Regione Marche che guarda a tutto il territorio” ha detto Ceriscioli. E ancora: “La nostra volontà è continuare ad investire anche se in atto c’è il progetto di costruire un nuovo ospedale non smettiamo di destinare risorse. Risorse che vanno a beneficio dei pazienti, della personalizzazione ed umanizzazione delle cure”.

All’inaugurazione, oltre a Ceriscioli, era presente anche la sua vice Anna Casini, il direttore dell’Area Vasta 5 Cesare Milani e Gianni Balloni, presidente della commissione sanità del Comune di San Benedetto.

Durante l’incontro il presidente ha ribadito che il nuovo ospedale si farà a Pagliare (“i sindaci hanno scelto”) e ha detto che ad Ascoli e San Benedetto resteranno due presidi. Ma saranno ospedali (da decreto ministeriale 70 del 2015) oppure no?


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.