SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di seguito una nota stampa di Nicola Baiocchi, presidente del comitato “Salviamo il Madonna del Soccorso”, in risposta ad alcune esternazioni (clicca qui) di ieri del consigliere regionale Fabio Urbinati.

“Come Presidente del Comitato “Salviamo il Madonna del Soccorso”, ma prima ancora come libero medico, comunico che il comitato non appoggia nessun politico e nessuna corrente politica, ma si muove ed agisce in un mondo che è forzatamente politico. Esso quindi accetta, per il conseguimento dei propri scopi statutari, il supporto, l’appoggio e l’ausilio di tutti i punti di riferimento istituzionali e politici. formazioni sociali, comitati e istituzioni.
Il comitato non rifiuta inviti volti al dialogo, al confronto ed all’informazione dei cittadini, da chiunque provengano e questo punto è stato ampiamente spiegato e motivato sin dalla prima riunione.

Nessuna accusa volta a mettere a tacere la voce del comitato, soprattutto relativa ad una strumentalizzazione politica dello stesso da parte di chicchessia, proveniente sia dai suoi componenti sia dall’esterno, potrà avere l’effetto di limitare o impedire il confronto ed il dialogo con tutti i soggetti e le forze politiche che lo chiedano, invitandolo ad esprimersi. L’appartenenza al comitato non può e non deve limitare il diritto di espressione o di replica dei propri componenti, siano essi impegnati a livello istituzionale che semplici cittadini o portatori di interesse, a patto che le opinioni dichiarate non siano in palese conflitto con gli scopi del comitato. In definitiva, chiunque ci aiuti e si adoperi per riottenere i servizi sanitari che ci spettano ed il nostro ospedale sulla costa a servizio del bacino di utenza storicamente localizzato, è ben accetto al di là di ogni provenienza politica o partitica.
Né è compito del comitato preoccuparsi di eventuali diatribe politiche tra i vari partiti che possano scaturire dai dati che vengono presentati ai cittadini.
Pertanto il comitato risponderà solamente a domande o contestazioni sui dati, sugli atti normativi e sulle dichiarazioni pubbliche, relativi alla sanità locale e regionale. Qualsiasi dichiarazione politica, non sostenuta da dati oggettivi e verificabili. come quelli che noi presentiamo e che ad oggi non ci sono stati contestati con dati differenti, verrà sistematicamente ignorata”.

 

Distinti saluti

dottor Nicola Baiocchi


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.