ALTIDONA – Dopo il successo registrato nel 2018, l’Accademia Malibran di Altidona dà seguito ai Concerti Oro anche nel 2019, ampliando l’offerta musicale: non solo musica classica, ma, da quest’anno, anche jazz e canzone d’autore.

L’Accademia, associazione senza scopo di lucro che si occupa di alta formazione e diffusione della cultura musicale, è nata su iniziativa del soprano Rossella Marcantoni, con lo scopo di offrire percorsi di affinamento rivolti a giovani musicisti attraverso master classes tenute da grandi maestri. All’attività didattica da sempre l’Accademia affianca anche quella divulgativa e di spettacolo, proponendo eventi musicali di qualità.

I Concerti Oro sono la naturale conclusione di un percorso che negli anni ha visto l’Accademia consolidare una rete di rapporti con grandi interpreti della musica, spesso docenti dei corsi e delle master classes.

Non solo: ai giovani corsisti che si distinguono l’Accademia offre l’opportunità di un “primo” palcoscenico, un’occasione per farsi conoscere e apprezzare, grazie all’istituzione di borse di studio volute dalla famiglia Nicolai e intitolate al proprio figlio Giacomo, giovane studente fermano scomparso nel 2017.

Quest’anno le borse di studio sono state assegnate a due giovani musicisti:il chitarrista e compositore jazz Paride Pignotti, premiato ieri sera alle terme di Caracalla quale vincitore del Contest QUEBOMCOVER, da Stefano Bollani e che avremo il piacere di ascoltare venerdì 26 cm. insieme a Javier Girotto and Friends e alla pianista Anastasia Fioravanti, allieva della Master Class del Maestro Romano Pallottini.

Con il conforto del successo registrato dalla prima edizione, l’Accademia rafforza il progetto Concerti Oro, diversificando l’offerta musicale e reclutando musicisti “importanti”.

Il cartellone 2019 presenta artisti di fama e giovani talenti, in 15 appuntamenti che si svolgeranno tra il 26 luglio e il 26 gennaio. Direttore artistico della Rassegna Concerti Oro è il soprano Rossella Marcantoni, fondatrice e presidente dell’Accademia Malibran.
I Concerti Malibran Jazz sono a cura di Alessandro Marzi.

La serata inaugurale si terrà venerdì 26 luglio alle ore 21,15 ad Altidona, presso la sede dell’Accademia, nel Giardino degli Ulivi. Ad aprire la stagione sarà Javier Girotto, uno dei maggiori sassofonisti jazz dei nostri tempi, accompagnato da Seby Burgio al pianoforte, Luca Pirozzi al basso, Alessandro Marzi alla batteria e con la partecipazione del giovane chitarrista jazz Paride Pignotti.

Molti i nomi importanti previsti in cartellone: Enrico Pieranunzi e Daniele Di Bonaventura per il jazz, Andrea De Vitis (chitarrista), Simonide Braconi (viola), Michele Marasco (flauto), Ilia Kim (pianoforte) per la musica classica. A dicembre l’Accademia dedicherà una intera settimana a Georgy Tchaidze, uno dei più grandi pianisti dell’ultima generazione. Tchaidze terrà una master class di pianoforte e tre concerti, come solista e in due formazioni: con la pianista Nadzeda Pisareva, e con il soprano Rossella Marcantoni e il violinista Aldo Campagnari, membro del quartetto Prometeo.

Ancora, uno spazio dedicato alla canzone d’autore, in collaborazione con il Centro Culturale Léo Ferré di San Benedetto del Tronto e la famiglia Ferré.

Gli eventi prevedono un biglietto di ingresso al prezzo di euro 10. È possibile abbonarsi all’intera stagione (15 date), al presso di euro 98.

Al termine di ogni evento è previsto un brindisi con i pregiati vini della Tenuta Cocci Grifoni di Ripatransone, partner dell’iniziativa
Informazioni e il cartellone completo sono reperibili sul sito dell’Accademia: accademiamalibran.it. L’immagine può contenere: 5 persone, persone sedute e spazio al chiuso.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.