ANCONA –  “Abbiamo piena fiducia nell’operato della Magistratura e chiediamo che si faccia subito piena luce sull’intera vicenda”. Queste le parole pronunciate dal presidente della Regione Luca Ceriscioli, e battute dall’Ansa, a commenta dell’inchiesta portata avanti dalle Fiamme Gialle al servizio della Procura di Ancona che riguarda un  sistema di appalti gestito dell’Asur (Azienda sanitaria unica regionale) Marche che ha portato ad indagare dieci persone fra cui il direttore generale Asur Alessandro Marini, ma anche politici e imprenditori.

“Contiamo – continua Ceriscioli – che le persone coinvolte possano dimostrare la totale estraneità a quanto viene loro contestato e che il tutto si chiarisca in tempi molto brevi. L’attività sanitaria della Regione prosegue in tutte le proprie funzioni, garantendo come sempre ai cittadini la qualità dei servizi offerti”.

Qui la notizia dell’inchiesta

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.