SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da poco tempo è ritornata a disposizione della collettività un’arteria a nord della città di San Benedetto.

Parliamo di via Morosini, chiusa a novembre 2018 per le prime demolizioni al Ballarin, e riaperta al traffico un paio di settimane fa tra il sollievo di residenti e turisti. Prima della riapertura via Marchegiani era a doppio senso mentre via Morosini era transitabile solo per pedoni e bici.

Nonostante le disposizioni e la segnaletica, molte persone e biciclette continuavano a transitare in via Marchegiani mettendo a rischio la loro incolumità e quella degli automobilisti.

Qui il nostro articolo all’epoca

Ciclisti e pedoni indisciplinati in via Marchegiani: “Ci vogliono controlli, segnaletica non basta”

Ora, riaperta via Morosini da nord a sud, via Marchegiani è tornata allo stato originale con il transito di veicoli da sud a nord ed è stata realizzata, adiacente alla strada, una pista ciclabile a doppio senso. Sconsigliato, quindi, transitare in bici su via Morosini con tanto di segnaletica apposita, ad inizio via in alto a destra, per indicare la pericolosità.

Ma, ancora una volta, è stata segnalata dai residenti la presenza di ciclisti ‘indisciplinati’ stavolta, appunto, su via Morosini. Ogni giorno diverse bici passano su un tratto considerato pericoloso per i velocipedi.

I cittadini chiedono più controlli oltre ad una maggiore educazione dei ciclisti nel rispettare le indicazioni predisposte.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.