SAN BENEDETTO DEL TRONTO  – Si terrà a Monteprandone, in sala  consiliare il 30 luglio alle ore 17 e 30, la riunione dell’Assemblea dei soci di Picenambiente che è chiamata a nominare il nuovo presidente (su indicazione del Comune di San Benedetto, azionista pubblico maggioritario) e del nuovo Consiglio di Amministrazione.

In realtà il rinnovo della composizione degli organi si doveva decidere già lo scorso 26 giugno ma alla fine si approvò solo il bilancio con la partecipata, dalle notizie che erano filtrate, che aveva deciso di posticipare la nomina di presidente e Cda in attesa della sentenza del Tar sulla vicenda del controllo pubblico. Picenambiente, infatti, ha chiesto l’annullamento della delibera votata unanimemente dal consiglio sambenedettese che ricollocava la società nell’ambito Legge Madia e del controllo pubblico dello stesso Cda. La sentenza, ad oggi, ancora non c’è però.

Il 30 luglio, assieme a presidente e Cda, si nominerà anche il collegio sindacale e la società di revisione dei conti.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.