TERAMO – Già da alcuni giorni a Teramo, un individuo infastidiva i clienti dinanzi a vari esercizi commerciali per ottenere elemosine.

Il 12 luglio dopo aver effettuato alcune scommesse sportive senza pagare, è entrato in un bar consumando e non saldando il conto e, infine, dopo cena ha iniziato ad infastidire i clienti di un noto bistrot di via Maria Capuani.

All’arrivo degli genti della Volante ha opposto vivace resistenza ed iniziato a scalciarecolpendo violentemente un poliziotto.

A fatica un ventunenne della Sierra Leone, dimorante in Italia senza fissa dimora, è stato così portato in Questura e tratto in arresto per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, come da referto del locale Pronto Soccorso.

Il giovane è stato anche denunciato per insolvenza fraudolenta.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.