Di Antonio Di Salvatore

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Questa mattina, 11 luglio, nell’aula consiliare del Comune di San Benedetto Del Tronto, si è svolta la presentazione della nuova tappa del Campionato Italiano di Serie A di beach soccer. La Globo Beach Arena di San Benedetto del Tronto, ospiterà a partire dal 12 luglio, 30 partite valide per la Poule Scudetto e per la Promozione.

“Un appuntamento di tre giorni che si ripete ogni anno con squadre da tutta Italia – ha esordito l’Assessore allo sport Pierluigi Tassotti – che conferisce grande visibilità alla città. Saremo anche in prima serata nel palinsesto Sky, per merito dell’Happy Car Samb”. Il patron della squadra di San Benedetto Del Tronto Giancarlo Pasqualini, ha ringraziato l’Assessore Tassotti aggiungendo: “Abbiamo messo un grande impegno per organizzare la tappa, ma siamo orgogliosi che sia una realtà competitiva e in espansione”.

La parola è poi passata a Fernando Arcopinto, direttore del compartimento Lega Nazionale Dilettanti sezione di beach soccer: “Questo è un evento che oltre a portare notorietà alla città, tra atleti e personale impegnato nell’organizzazione, fornisce numeri importanti, come abbiamo potuto riscontrare lo scorso anno”. Il direttore Arcopinto ha poi proseguito, con una leggera vena polemica, facendo riferimento ad altri eventi di beach soccer che ospiterà la Riviera: “Non si dovrebbero promuovere attività che non riguardano la manifestazione promossa dalla Lnd sezione beach soccer”. L’assessore Tassotti ha prontamente smorzato chiarendo: “Noi cerchiamo soltanto di mettere sotto i riflettori la città con uno sport di massa come il beach soccer che richiama il grande pubblico”. Le partite si svolgeranno  presso la Globo Beach Arena sul lungomare Area ex-camping di San Benedetto del Tronto.

I rossoblu dell’ Happy Car Samb debutteranno  venerdì 12 luglio alle ore 18.15 contro il Napoli, affronteranno sabato 13 luglio alle 18.15  il Lamezia e domenica 14 luglio  sempre alle 18.15, gli acerrimi rivali del Catania.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.