TORANO NUOVO – Rifiuti pericolosi e abusivismo edilizio, nei guai un uomo di Torano Nuovo. Continuano i controlli da parte delle forze dell’ordine al fine di contrastare i principali reati in materia ambientale.

Nella giornata di ieri, 10 luglio, i carabinieri della forestale di Civitella del Tronto sono entrati in azione a Torano Nuovo dove, in prossimità di un’abitazione, hanno scoperto un rilevante quantitativo di rifiuti speciali pericolosi quali olii esausti, filtri olio motore, batterie esauste, parti di motore e di carrozzeria, blocchi di motori interi e ricambistica varia, gestiti in assenza della prevista autorizzazione e quindi in violazione delle leggi vigenti. Inoltre, sempre nelle vicinanze, erano stati ammassati altri rifiuti e 7 veicoli destinati all’autodemolizione.

Infine, sul terreno erano presenti 3 fabbricati, in lamiera e muratura, utilizzati come ricovero per diversi animali da cortile. I militari hanno accertato che tutti e tre i manufatti erano sprovvisti di regolare permesso per costruire. Inevitabile a quel punto la denuncia per l’uomo (generalità non fornite) e la sanzione amministrativa prevista in questi casi di circa 12mila euro.

Il comando del gruppo forestale di Teramo raccomanda a tutti i cittadini una raccolta consapevole dei rifiuti, sia domestici che speciali, e invita a segnalare prontamente qualsiasi comportamento illecito. I militari fanno sapere, inoltre, che i controlli continueranno per tutto il periodo estivo e verranno effettuati con regolarità sull’intero territorio della Val Vibrata.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.