GROTTAMMARE – Era atteso ed è arrivato.

Parliamo del maltempo, giunto sul nostro territorio nel tardo pomeriggio del 9 luglio. Nuvoloni minacciosi che hanno portato vento forte e pioggia da Cupra a Porto d’Ascoli al momento ma anche in zone collinari.

Raffiche intense e violente, vere e proprie bufere. Automobilisti e cittadini sono invitati alla prudenza in strada. La Protezione Civile regionale aveva emesso un’allerta “gialla” per il 9 e 10 luglio. Bagnanti e turisti in fuga dalle spiagge dove sono state divelte parecchie postazioni dei bagnini.

Problemi anche sulle spiagge con ombrelloni, e addirittura pattini, divelti dalla forza del vento. Anche in zona porto e circoli di San Benedetto e Grottammare problemi per alcune imbarcazioni. Anche dai balconi di molte abitazioni vola di tutto: vasi, fiori e addirittura tavoli ribaltati.

Segnalati anche numerosi rami e piante in varie strade che collegano la costa alla collina. Si presume intenso lavoro per i Vigili del Fuoco in queste ore.

In via Dell’Artigianato a Centobuchi, intorno alle ore 19, il forte vento ha sradicato un albero di grande dimensione che ha invaso parte della carreggiata, impedendo il normale transito dei veicoli. Fortunatamente nessun mezzo è stato coinvolto nonostante la zona sia intensamente trafficata. Anche vicino al parcheggio del Play Planet a Porto d’Ascoli qualche tronco è caduto, uno sopra una macchina in sosta. Ma anche in altre località delle coste fusti sulle vetture, a Cupra e Grottammare.

Albero caduto sulla Supestrada all’altezza di Monsampolo, direzione capoluogo. Per fortuna non transitavano auto. Sul posto Polizia Stradale e a breve i pompieri. Danni a vetrate nella piscina comunale di San Benedetto e per diverse attività private come il negozio di ferramenta in zona Ascolani. Per fortuna non sono segnalati feriti. Sporcizia in strada, divelti contenitori e cestini. Problemi anche con i tendoni di strutture sportive e non, letteralmente volati via.

La situazione sta lentamente migliorando. Diversi interventi per piante cadute in strada. In spiaggia, a Grottammare, anche un gommone ribaltato. Rispunta un timido sole, nel frattempo.

Anche nel Fermano disagi e alberi in strada. In qualche caso, costa nord, anche dei black out, probabilmente per caduta tronchi su linee elettriche, Enel al lavoro. Disagi a Campofilone, Montefiore e Montegiorgio per i tronchi. Pompieri impegnati in più punti della provincia da Cupra a Porto d’Ascoli passando per l’entroterra. Ci vorrà diverso tempo per rimuovere piante e rami in strada. Al lavoro anche Protezione Civile e diversi cittadini per liberare carreggiate bloccate o ostruite. A Maltignano rimosso un tronco vicino lo svincolo dell’Ascoli-Mare.

Danni anche in altre aree della regione, incredibili le immagini che giungono da Numana: spiagge devastate, chalet danneggiati e non solo.

“Grazie ai volontari della Protezione Civile Federvol di Monteprandone che sono intervenuti tempestivamente al ripristino della viabilità in Via Dell’Artigianato”, così il sindaco Sergio Loggi annuncia sui Social la rimozione del tronco a Centobuchi.

AGGIORNAMENTI ORE 21.30 Sono una cinquantina gli interventi in lista dei Vigili del Fuoco tra il Piceno e il Fermano. Si tratta in particolare di piante cadute in strada ma anche tendoni, vetrate, insegne pubblicitarie, pali e antenne televisive cadute o pericolanti. A Sant’Elpidio a Mare e Montegranaro anche tetti scoperchiati.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.