MARTINSICURO – Cocaina, abbigliamento contraffatto e 12mila euro in contanti in casa, pusher 30enne finisce in manette.

I suoi movimenti, da qualche giorno, erano tenuti sotto controllo dai carabinieri del nucleo provinciale di Teramo che lo avevano notato mentre si aggirava con la sua autovettura per il lungomare di Martinsicuro facendo, con atteggiamento guardingo, brevi soste all’interno di alcuni chalet per poi ripartire a velocità sostenuta.

Così, nella giornata di ieri, 5 luglio, G.F, 30enne, originario di Napoli ma da anni residente a Martinsicuro, è stato fermato per un controllo. I militari, durante la perquisizione personale, hanno rinvenuto, nascosti in un borsello, due involucri contenenti due grammi di cocaina.

La perquisizione è stata quindi estesa anche nella sua abitazione e ha permesso di rinvenire, nascosti in una canalina all’interno di un garage, altri 13 grammi di polvere bianca, già suddivisi in dosi.

All’interno dell’abitazione, invece, sono stati ritrovati 12 mila euro in contanti, 8 t-shirts e 6 paia di jeans con griffe contraffatta. Il tutto è stato posto sotto sequestro mentre il 30enne, dopo le formalità di rito, è stato messo agli arresti domiciliari a disposizione della magistratura.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.