SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Due foci nelle Marche risultano inquinate oltre i limiti di legge – secondo i tecnici della Goletta Verde di Legambiente – sono quella del torrente Vallescura a Lido di Fermo e del torrente Albula a San Benedetto del Tronto dove gli inquinanti analizzati con marker specifici di problemi legati ad una cattiva o assente depurazione, hanno superato il limite di legge”.

Nelle Marche, secondo il rapporto Mare Monstrum, sono state rilevati nel 2018 una media di 3,7 reati ambientali per chilometro di costa: 640 infrazioni, 807 tra arresti e denunce, 118 sequestri.

Ma vengono anche luci dal monitoraggio della Goletta Verde: dieci punti campionati sono risultati entro i limiti di legge, in particolare il Tesino e il Tronto.

“L’obiettivo del nostro viaggio – spiega Mattia Lolli, portavoce della Goletta Verde – è mantenere alta l’attenzione contro la mala depurazione, le trivellazioni di petrolio, il cemento illegale e il marine litter”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.