SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Scarichi fognari direttamente nel Vibrata, nei guai un intero condominio di Sant’Egidio alla Vibrata.

A scoprire il grave illecito è stata la guardia costiera di Giulianova durante una serie di mirati controlli su tutta la provincia teramana. Un nucleo ispettivo ambientale del comando giuliese, in collaborazione con l’Arta e la Ruzzo Reti, ha effettuato un’ispezione in un palazzo di Sant’Egidio scoprendo che le condotte, dove confluivano le acque nere degli appartamenti, non scaricavano nella rete fognaria ma direttamente nel fiume Vibrata.

E’ scattata così la maxi sanzione (che dovrebbe aggirarsi sui 60mila euro) e l’obbligo per tutto il condominio di eseguire un adeguamento strutturale urgente per allacciare il proprio impianto alla rete fognaria pubblica.

“La tutela del nostro mare – afferma Claudio Bernetti, comandante della capitaneria di porto di Giulianova – autentico fiore all’occhiello della costa abruzzese, passa evidentemente dal controllo dell’entroterra e da un’azione repressiva decisa degli illeciti perpetrati a danno dell’ambiente mediante interazione diretta con le aste fluviali che sfociano in mare. L’attività di polizia ambientale continuerà pertanto i controlli anche durante la stagione estiva”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.