SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In una nota stampa diffusa dallo staff del sindaco Piunti di San Benedetto il 2 luglio in merito al servizio “Wifimarche“, si leggeva quanto segue: “Si sono svolti nella mattinata di oggi 2 luglio 2019 i test programmati dalla Regione Marche per la verifica della funzionalità del servizio di
Internet senza fili denominato Wifimarche. Si tratta di una attività che i funzionari della Regione stanno conducendo su tutti i Comuni del litorale marchigiano che hanno aderito all’iniziativa”.

“Le verifiche sono state svolte a campione sul marciapiede del nostro lungomare e dai tavoli di alcuni stabilimenti balneari dall’Albula alla Rotonda di Porto d’Ascoli. I risultati sono stati brillanti e dunque i test sono stati superati con il massimo dei voti, grazie alla distribuzione degli impianti sul territorio e al trasporto del segnale in fibra ottica ad alta velocità”.

A fronte di questa nota, abbiamo contattato il tecnico regionale che ha eseguito la rilevazione. Il quale ci ha scritto quanto segue:

In ogni caso le allego.

–      Una relazione fatta da un nostro tecnico il 27 giugno 2019 presso lo stabilimento 96 “Casablanca”.

–      Alcuni screenshot fatti da me nella giornata di ieri 2 luglio tra le ore 10 e le 11 anche allo stabilimento numero 96.

–      Abbiamo fatto i test con: tablet ipad, android, iphon, un portatile con windows 10.

La banda è molto buona (esce con 2 Gb si internet). Naturalmente bisogna essere nel raggio di azione degli hotspot (circa 100 metri) non ci devono essere ostacoli naturali o artificiali. Il device molto obsoleti in qualche caso (sistemi operativi obsoleti in particolare Android funziona dalla 6.0 in avanti) possono dare dei problemi”.

 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.