FERMO – Si accresce l’attività della Polizia di Stato lungo la costa fermana all’inizio della stagione estiva, su tutti i fronti della prevenzione e repressione dei reati.

Nel corso della settimana le azioni di contrasto e prevenzione si sono concentrate nella zona costiera di Lido Tre Archi, Lido di Fermo e Porto San Giorgio anche con l’impiego di operatori di rinforzo del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara e con personale della Questura di Fermo con l’ausilio di una squadra di cinofili della Guardia di Finanza.

Durante i posti di controlli e perlustrazioni del territorio, nell’arco della settimana, sono state controllate circa 400 persone e 300 autovetture e controllati due esercizi pubblici.

La locale Squadra Mobile ha, nei servizi antidroga presso Porto Sant’Elpidio, denunciato un cittadino italiano dopo una perquisizione estesa all’abitazione, perchè trovato in possesso di circa 40 grammi di sostanza stupefacente e di un bilancino di precisione.

I servizi sono inoltre stati estesi anche in località Lido Tre Archi con perquisizioni di iniziativa.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.