ANCONA – La riunione è stata convocata dalla Regione Marche la mattina del 28 giugno. Oltre ai sindaci dei comuni interessati alla discussa questione inerente alle barriere fonoassorbenti, erano presenti la vicepresidente Anna Casini e l’Architetto Achille Bucci responsabile urbanistica, paesaggio, informazioni territoriali, edilizia ed espropriazione e tutti i comuni della costa.

Due azioni concrete sono sono state messe in atto nel corso della seduta, simbolo di una presa di posizione netta da parte degli enti locali nei confronti del progetto realizzato da Rfi,

“Il primo intervento – dichiara il neoeletto sindaco di Cupra Marittima Alessio Piersimoni – è stato proporre alla Regione la modifica della normativa in vigore relativa al rumore e alla soglia dei decibel.

In secondo luogo, abbiamo richiesto ufficialmente un incontro con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in modo che venga edotto circa la posizione assunta dai comuni nei confronti del progetto e fare pressioni anche a livello politico”.

Le iniziative e l’impegno da parte dei comuni troveranno massima espressione il prossimo 9 luglio durante la  che si tiene presso il comune di Mondolfo.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.