TERAMO – “A seguito dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio per la prevenzione e repressione dei reati, specie in danno di minori, particolare attenzione è stata posta nei confronti dei luoghi di aggregazione frequentati  dai giovani a Teramo, tra cui un bar situato nei pressi dell’ingresso della Villa Comunale di Piazza Garibaldi”.

Così, in una nota la Questura di Teramo, nell’annunciare la chiusura temporanea di un bar: “Il locale è risultato luogo di aggregazione di persone con pregiudizi per vari reati ed è stata accertata la vendita di bevande alcoliche a minori degli anni 18”.

In precedenza il locale era stato oggetto di ben cinque provvedimenti di chiusura temporanea per ordine del Questore. “L’applicazione dei citati provvedimenti di chiusura non ha evidentemente operato alcun effetto deterrente per i titolari con il protrarsi di  condizioni nocive per l’ordine e la sicurezza pubblica, il buon costume e la moralità pubblica” si legge nella nota.

Il Questore di Teramo ha assunto il provvedimento di chiusura temporanea per venti giorni.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.