GIULIANOVA – Nonostante gli inviti ogni anno rivolti a livello nazionale affinché gli incontri sportivi si svolgano nel doveroso clima di sano agonismo, nella provincia di Teramo sono avvenuti due episodi che hanno portato all’emissione da parte del Questore di Teramo di sei Daspo per l’incontro di calcio “Real Giulianova-Montevarchi” (valevole per la Coppa Italia del Campionato Nazionale Dilettanti) e due per il match di Under 15 “Teramo-Casertana”.

Da un minimo di due ad un massimo di cinque anni è la durata del provvedimento per sei tifosi del Giulianova che il 30 gennaio aggredirono il pullman che trasportava la tifoseria del Montevarchi nei pressi dell’ingresso dello Stadio Fadini.

Della durata di un anno, invece, è il Daspo emesso nei confronti di due “intemperanti genitori” casertani che, invece di dare esempio alle giovani rappresentative in campo hanno cercato di aggredire violentemente alcuni padri di giocatori del Teramo mentre assistevano alla partita disputata nel campo sportivo dell’Acquaviva di Teramo.

I provvedimenti sono stati preparati dalla Divisione Anticrimine della Questura.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.