Cronaca partita: Leonardo delle Noci. Video e foto: Gian Marco Marconi e Carlo Fazzini. Coordinamento e organizzazione Nazzareno Perotti e Giacomo Lauretti

RAGNOLA: 1 Simone Capecci, 2 Devis Brandimarti, 3 Gimmi Siliquini, 4 Simone Salladini, 5 Fabrizio Gasparrini, 6 Marco Ottaviani, 7 Matteo Di Lauro, 8 Isidoro Mali, 9 Luigi Di Buò, 10 Luan Nespeca, 11 Stefano Toppi, 12 Marjo Plaku. All: Marco Ottaviani;

SALARIA: Silvio Bartolomei 11, Giancarlo Buonamici 5, Valerio Campanelli 2, Andrea Collini 8, Marco D’Angelo 10, Mattia De Rosa 1, Francesco Falasca Zamponi 3, Matteo Giostra 4 (C), Alessio Marcozzi 7, Gabriele Marcozzi 2, Alessandro Palanca 6, Luca Scartozzi 12;

Risultato: 1-4

Marcatori: Marco D’Angelo (S) 9pt, Alessio Marcozzi (S) 10pt, Alessio Marcozzi (S) 13st, Marco Ottaviani (R) 14st,

Ammoniti:

Espulsi:

Arbitro: Nicola Di Pierro

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ci siamo, Quarti di Finale del Trofeo Riviera Oggi al via. Nella serata del 19 giugno triangolare di fuoco tra Ragnola, Salaria e Mare. La squadra vincitrice affronterà in semifinale Sant’Antonio, l’altra sfida è Paese Alto-Agraria.

 

A scendere per primi in campo, al Centro Sportivo “Eleonora” di Porto d’Ascoli, i quartieri Ragnola e Salaria. Mare sarà in campo nelle seguenti due partite contro la perdente e la vincente.

Match al via. Le squadre si studiano nei primi frangenti e attendono, a turno, di attaccare. La posta in palio è alta e il tempo, rispetto ai match precedenti, è ridotto. Infatti, ricordiamolo, si giocheranno due tempi da quindici minuti. In caso di parità si tireranno tre calci di rigore a testa e il quartiere vincitore dal dischetto avrà due punti, quello perdente uno.

Orange al momento più pericolosi ma il portiere Capecci si fa trovare preparato. Anche il muro “giallo” di fronte all’estremo difensore sembra tenere. Marco D’Angelo per Salaria effettua il scavetto alla Totti ma la palla termina fuori. Al 9′, però, va a segno: Salaria 1, Ragnola 0. Poco prima aveva effettuato una bella azione, tutta di tacco con Alessio Marcozzi. Pecca, però, poco dopo, riprovando lo scavetto che risulta debole e di facile presa per Capecci.

Ma al 10′ Alessio Marcozzi segna la seconda rete per gli “orange”. Arancion scatenati questa sera che sfiorano più volte anche la terza rete. All’11 Ragnola sfortunato con una traversa clamorosa di Nespeca. I gialli devono assolutamente reagire. Il gioco si è interrotto per un infortunio di un giocatore di Ragnola, per fortuna nulla di particolare grave e il match riprende poco dopo. Marco D’Angelo sfiora ancora una volta la terza rete, la palla va fuori davvero di poco. Ci sono continui capovolgimenti e i portieri sono chiamati agli straordinari. L’arbitro fischia la fine del primo tempo.

Via la seconda frazione. Gialli ovviamente in attacco per riprendere il match, arancioni che attendono ma ripartono in contropiede. Ritmo di gioco intenso, i minuti scorrono più veloci oggi e vincere potrebbe essere decisivo per il proseguo del triangolare. Salaria sfiora il terzo goal che avrebbe sicuro significato una vittoria certa. Non c’è un attimo di respiro ma gli attacchi di Ragnola risultano al momento sterili.

Si sente anche l’assenza di Stefano Toppi, la rosa di Ragnola oggi non è al completo. Salaria invece con quasi tutti gli effettivi e quindi più ricambi e forze fresche dalla panchina. De Rosa, inoltre, sembra in buona forma e respinge con sicurezza gli assalti degli avversari.

Orange che vogliono mantenere il pallino del gioco ma non rinunciano a cercare un’altra rete. Ragnola spreca una buonissima occasione per riaprire la partita ma l’attaccante non riesce ad agganciare la palla da buona posizione. Gol sbagliato, gol subito: Salaria segna la terza rete al 13′ con Alessio Marcozzi, doppietta per lui stasera. Un minuto dopo segna Ragnola con Marco Ottaviani, una flebile speranza di rimonta a pochi istanti dalla fine della gara. Ma proprio all’ultimo secondo segna Marco D’Angelo la quarta rete con un’azione personale e un dribbling alla Ronaldo il brasiliano. E l’arbitro fischia la fine: Salaria batte Ragnola per 4 a 1. Ora i gialli sfideranno Mare per il secondo match del Triangolare.

Qui le dichiarazioni

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.