LIDO DI FERMO – Scoperta macabra nella mattinata del 19 giugno lungo la costa Fermana.

A Lido di Fermo rinvenuto un cadavere in mare.

Sono in corso indagini della Capitaneria di Porto sambenedettese. Uomini della Guardia Costiera al lavoro per risalire all’identità e alle cause del decesso.

AGGIORNAMENTI ORE 13 Il cadavere di un uomo, dell’apparente età di 50-60 anni, senza documenti, con indosso solo calzoncini corti e scarpe da tennis, è stato rinvenuto verso le 11 dalla Capitaneria di Porto di Porto San Giorgio in mare tra gli scogli in località Casabianca a Lido di Fermo. I militari, guidati dalla nuova comandante, Tenente di vascello Simona Gentile, stanno svolgendo tutti gli accertamenti del caso insieme ai carabinieri, anche loro intervenuti sul posto. Le cause della morte dell’uomo sono ancora in fase di accertamento così come la sua identità.

AGGIORNAMENTI ORE 20 Identificato il corpo, si tratta di un americano (classe 1959). È stato riconosciuto dalla moglie. Probabile un fatto accidentale la caduta in mare e il conseguente decesso. Concesso il nulla osta per restituire la salma ai familiari e permettere lo svolgimento dei funerali.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.