GROTTAMMARE-Dopo la conferma del Direttore Generale Alceo Galiè, il Grottammare calcio ha ufficializzato che il tecnico nella stagione 2019/20 sarà ancora Manolo Manoni. L’allenatore originario di Jesi (Ancona), disputerà dunque il suo 4°campionato consecutivo alla guida della squadra rivierasca, alle tre stagioni complete, va infatti aggiunta anche la 2a parte del torneo 2016/17 quando rilevò l’esonerato Renzo Morreale nel mese di febbraio (2017) e riuscì a salvare la squadra (giunta penultima al termine della Regular Season), vincendo (1-2) ai supplementari lo spareggio play out in gara unica di Fossombrone. Negli ultimi due Campionati (2017/18 e 2018/19) il Grottammare ha chiuso al 7° posto.
La società del Presidente Luigi Merli, sceglie, quindi la continuità. Nei prossimi giorni si attendono le ufficialità dei calciatori che faranno parte della rosa 2019/20.
Non solo prima squadra per il Grottammare, le ufficializzazioni da parte della società rivierasca riguardano infatti pure il settore giovanile, nello specifico la Scuola Calcio con la conferma di Fabio Massaroni che sarà ancora il Responsabile della Scuola Calcio anche nella prossima stagione (2019/20).

INFO ECCELLENZA: Importante, nella costruzione degli organici, soprattutto per le squadre che aspirano alla vittoria finale è la scelta degli under. Sono stati fissati gli obblighi di impiego dei cosiddetti “fuoriquota” nelle diverse categorie. Per quanto riguarda i campionati Regionali di Eccellenza e di Promozione, le squadre partecipanti, nella stagione 2019/20 dovranno schierare minimo un giovane nato nel 2000 ed uno nato nel 2001.

STATISTICHE GROTTAMMARE 2018/19:
Vittorie: 12 (2-1 interno in rimonta col Montefano alla 3a giornata, 1-0 interno con la Biagio Nazzaro alla 5a, 1-3 a Porto Recanati [Macerata] alla 13a, 0-4 ad Ascoli, sul campo del Monticelli alla 15a, 1-0 interno col Sassoferrato Genga nel recupero della 14a giornata, altro 1-0 interno, stavolta col Marina alla 19a, ancora un 1-0 interno, stavolta col San Marco Servigliano Lorese alla 21a, di nuovo 1-0 interno, stavolta col Camerano alla 23a, 0-3 a Fossombrone alla 29a, 1-0 interno col Portorecanati alla 30a, 3-1 interno col fanalino di coda Monticelli alla 32a e 0-2 a Fano, sul campo dell’Atletico Alma alla 33a)
Pareggi: 11 (1-1 sul campo del San Marco Servigliano Lorese alla 4a giornata, altro 1-1 esterno stavolta ad Osimo [Ancona] sul campo del Camerano alla 6a, 2-2 interno con l’Urbania alla 7a, 1-1 sul campo del Porto d’Ascoli alla 10a, 0-0 interno con l’Atletico Alma alla 16a, altro 0-0, stavolta esterno, a Montefano alla 20a, 1-1 a Chiaravalle, sul campo della Biagio Nazzaro alla 22a, 0-0 ad Urbania [Pesaro-Urbino] alla 24a, altro 0-0, stavolta interno col Fabriano Cerreto alla 25a, di nuovo 0-0 interno, stavolta con la Pergolese alla 28a ed 1-1 sul campo del Sassoferrato Genga alla 31a)
Sconfitte: 11 (1-5 interno col Tolentino alla 1a giornata, 1-0 a Montemarciano [Ancona] sul campo del Marina alla 2a, 2-0 sul campo del Fabriano Cerreto all’8a, 0-1 interno con l’Atletico Porto Sant’Elpidio alla 9a, 1-0 sul campo della Pergolese all’11a, 1-2 interno con la Forsempronese alla 12a, 3-2 sul campo dell’Atletico Gallo alla 17a, 2-0 a Tolentino alla 18a, 3-1 a Porto Sant’Elpidio [Fermo] alla 26a, 1-2 interno col Porto d’Ascoli alla 27a ed altro 1-2 interno, stavolta con l’Atletico Gallo alla 34a)
Gol fatti: 37 (17 in casa e 20 fuori; 5 su rigore) con 10 diversi marcatori: Ciabuschi (10 di cui 2 su rigore), Ivan D’Angelo (4), De Cesare (2 su rigore), De Panicis (9), Simone Franchi (2), l’attaccante gambiano Ansumana Jallow (3), Lanza (1), Rapagnani (2 di cui 1 su rigore), Davide Traini (3) e Massimo Vallorani (1).
Gol subiti: 34 (16 in casa e 18 fuori).
Differenza reti: + 3 (37-34)
Capocannoniere: Jonathan Ciabuschi con 10 reti (di cui 2 su rigore)
Punti interni: 28 (su 17 gare casalinghe), frutto di 8 successi, 4 pareggi e 5 ko interni.
Punti esterni: 19 (su 17 gare esterne), frutto di 4 successi, 7 pari e 6 ko esterni .
Espulsioni (di giocatori): 5 (2 per Ciabuschi: per aver colpito un avversario a palla lontana all’11a giornata e per doppia ammonizione alla 27a; una a testa per: Vespasiani per doppia ammonizione alla 3a giornata, Di Antonio per doppia ammonizione alla 14a e l’attaccante gambiano Ansumana Jallow per gioco falloso alla 18a)
Ammonizioni: 66.
Media inglese: -21.

ECCELLENZA MARCHE (che tornerà a 16 squadre) 2019-2020
ANCONITANA (Neopromossa in Eccellenza avendo vinto il Campionato di Promozione Marche Girone A)
ATLETICO ALMA FANO
ATLETICO GALLO COLBORDOLO
CASTELFIDARDO (Direttamente retrocesso in Eccellenza dalla Serie D Girone F dove è giunto 20° ed ultimo; ha presentato domanda di ripescaggio in Serie D)
FABRIANO CERRETO
FORSEMPRONESE
GROTTAMMARE
MARINA
MONTEFANO
PERGOLESE
PORTO D’ASCOLI
SAN MARCO SERVIGLIANO LORESE
SASSOFERRATO GENGA
URBANIA
VALDICHIENTI PONTE (Neopromosso in Eccellenza [dove approda per la 1a volta nella sua storia] avendo vinto il Campionato di Promozione Marche Girone B e poi anche la Supercoppa di Promozione)
VIGOR SENIGALLIA (Neopromossa in Eccellenza avendo vinto contro l’Atletico Ascoli la finale Play Off Intergirone di Promozione Marche)

Queste le 16 squadre che ad oggi dovrebbero comporre il prossimo massimo Campionato Regionale marchigiano salvo ripescaggi o colpi di scena.

La quota d’iscrizione per il Campionato d’Eccellenza è di €. 3.480,00. Le squadre sopra citate aventi dirito si potranno iscrivere dall’8 al 24 (fino alle ore 19) luglio 2019 .

In neretto le squadre nuove rispetto alla stagione 2018/19 da poco conclusa.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.