GROTTAMMARE – Non nuovo a questo tipo di reato in Riviera, e inchiesta, è stato beccato dalle Fiamme Gialle un falso professionista.

I Finanzieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo di uno studio emesso dal Gip presso il Tribunale di Fermo, nei confronti di un uomo che esercitava l’attività abusiva di biologo nutrizionista a Grottammare.

Il sedicente professionista era già stato oggetto di attenzione investigativa da parte dei militari della Compagnia di San Benedetto del Tronto quando, nel mese di luglio 2018, durante un accesso a fini fiscali nei locali di esercizio dell’attività abusiva, veniva acquisita documentazione sanitaria riguardante circa 300 pazienti.

Le Fiamme Gialle hanno così ulteriormente proseguito gli accertamenti assumendo informazioni anche dai numerosi clienti dello studio, riuscendo a constatare l’esercizio abusivo dell’attività e consentire alla Procura di Fermo di richiedere il sequestro preventivo, accolto dal Gip di Fermo.

Il provvedimento giudiziario è stato eseguito dai militari che hanno sottoposto a sequestro i locali e le attrezzature utilizzate dal professionista abusivo. E’ scattata anche la denuncia per il falso professionista.

Gli elementi emersi nel corso delle indEagini delegate verranno valorizzati per proseguire l’intervento ispettivo anche al fine di determinare sotto l’aspetto tributario l’entità delle prestazioni professionali illecitamente fornite.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.