PORTO D’ASCOLI- Ora è ufficiale: Sante Alfonsi, non è più l’allenatore del Porto d’Ascoli calcio, si è dimesso.
E’stato ottimo il lavoro svolto dal tecnico negli ultimi due anni alla guida dei bianco-celesti. Se in questa stagione (2018/19) da poco conclusa nel Massimo Campionato Regionale è riuscito a centrare la salvezza diretta con la squadra biancoceleste che ha chiuso 12a, indelebile resta invece la precedente (2017/18), dove dopo aver rilevato la prima squadra ad ottobre sostituendo il dimissionario Rosario Pergolizzi (di cui era il vice-allenatore), è riuscito a guidarla fino al 2° posto (a -4 dal Montegiorgio, vincitore del Campionato e direttamente promosso in Serie D) ed alla disputa dei Play Off Nazionali d’Eccellenza per poi uscire nella doppia semifinale (0-1 per il Porto d’Ascoli l’andata in terra romagnola e 2-4 in rimonta per il Classe il ritorno al Ciarrocchi, dove i bianco-celesti conducevano per 2-1 fino al 73′) col Classe (Eccellenza Emilia Romagna Girone B; poi ripescata in Serie D dopo aver perso la doppia finale con la Sinalunghese; quest’anno è retrocessa dalla Serie D Girone D in Eccellenza) e nella Coppia Italia Regionale, dove ha centrato la finale (poi persa col Camerano).
Il candidato principale per sostituire Alfonsi sulla panchina biancoceleste sembra essere Peppino Amadio che si è da poco separato dal San Marco Servigliano Lorese dopo tre ottime stagioni (promozione dalla 1a Categoria in Promozione tramite Play Off e dalla Promozione in Eccellenza, dove poi nel 1°anno ha ottenuto la salvezza dopo il play out vinto contro il Camerano).

STATISTICHE PORTO D’ASCOLI 2018/19:
Vittorie: 11 (1-2 a Chiaravalle [Ancona] sul campo della Biagio Nazzaro alla 6a giornata, 1-0 interno con l’Atletico Porto Sant’Elpidio alla 7a, 0-2 sul campo del Sassoferrato Genga all’11a, 1-0 interno con la Pergolese alla 12a, altro 1-0 interno, stavolta col Portorecanati nel recupero della 14a giornata, 0-2 sul neutro di Monte San Giusto [Macerata] col San Marco Servigliano Lorese alla 18a, 4-0 interno con la Biagio Nazzaro alla 23a, 1-2 a Grottammare alla 27a, 4-1 interno col Sassoferrato Genga alla 28a, 5-0 interno col fanalino di coda Monticelli alla 30a ed 1-0 interno con l’Atletico Gallo alla 32a)
Pareggi: 12 (0-0 interno col Camerano alla 3a giornata, 2-2 a Montefano [Macerata] alla 4a, 1-1 ad Urbania [Pesaro ed Urbino] all’8a, altro 1-1 esterno, stavolta a Fossombrone [Pesaro-Urbino] alla 9a, ancora un 1-1, stavolta interno col Grottammare alla 10a, 0-0 sul campo del Monticelli alla 13a, altro 0-0 esterno, stavolta a Fano, sul campo dell’Atletico Alma alla 17a, 1-1 interno col Tolentino alla 19a, altro 1-1, stavolta esterno, a Camerano alla 20a, ancora un 1-1, interno col Montefano alla 21a, di nuovo un 1-1 interno, stavolta con la Forsempronese alla 26a e 3-3 a Montemarciano [Ancona] sul campo del Marina alla 33a)
Sconfitte: 11 (2-3 in casa col San Marco Servigliano Lorese alla 1a giornata, 1-0 a Tolentino alla 2a, 0-1 interno col Fabriano Cerreto alla 5a, 3-0 a Petriano [Pesaro-Urbino] sul campo dell’Atletico Gallo Colbordolo alla 15a, 0-1 interno col Marina alla 16a, 4-1 sul campo del Fabriano Cerreto alla 22a, 1-0 sul campo del Porto Sant’Elpidio alla 24a, 1-2 interno con l’Urbania alla 25a, 2-0 sul campo della Pergolese alla 29a, altro 2-0 esterno, stavolta a Porto Recanati [Macerata] alla 31a e 0-1 interno con l’Atletico Alma alla 34a)
Gol fatti: 41 (24 in casa e 17 fuori; 5 su rigore) con 15 diversi marcatori: Alighieri (1), D’Alò (1), De Vecchis (6 di cui 1 su rigore), Ilario Gabrielli (1), Gaeta (7 di cui 3 su rigore), Marco Gagliardi (1), l’attaccante franco-congolese Kabasele (1), Andrea Liberati (6 di cui 1 su rigore), Mattia Manoni (1), Nespeca (1), Luca Rossi (1), Alessio Schiavi (2), Matteo Sensi (3), Giorgio Valentini (6) e Verdesi (3).
Gol subiti: 36 (13 in casa e 23 fuori).
Differenza reti: + 5 (41-36)
Capocannoniere: Antonio Gaeta con 7 reti (di cui 3 su rigore)
Punti interni: 26 (su 17 interne), frutto di 7 successi, 5 pari e 5 ko interni.
Punti esterni: 19 (su 17 gare esterne), frutto di 4 successi, 7 pari e 6 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 7 (2 per Ilario Gabrielli: per scorrettezza su un avversario alla 5a giornata e direttamente dalla panchina per proteste alla 26a; una a testa per: Matteo Sensi per aver colpito un avversario a palla lontana alla 15a, il terzino gambiano Trawally per doppia ammonizione alla 18a, Verdesi sempre per doppia ammonizione alla 21a, Alighieri per proteste alla 25a e Luca Rossi per doppia ammonizione alla 29a)
Ammonizioni: 85.
Media inglese: -23.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.