TERAMO – Il maxi aumento di circa il 20% dei pedaggi sulle autostrade laziali e abruzzesi, A24 e A25 è stato congelato per altri due mesi, luglio e agosto. Dopo due giorni di trattative il Mit e la concessionaria Strada Parchi hanno trovato l’intesa, manca la firma a quanto riportato da una nota dell’Ansa ma sarebbe questione di ore.

Secondo quanto si è appreso, nell’accordo è previsto lo sblocco del piano economico finanziario, non rinnovato dal 2014, che comprende tariffe più calmierate e un maxipiano di messa in sicurezza antisismica delle due autostrade.

L’accordo, dopo due giorni di trattative, riguarda nello specifico un mega progetto di messa in sicurezza con un investimento complessivo di circa 3,1 miliardi di euro di cui due a carico dello Stato e la restante parte a carico della concessionaria. Questo in attuazione di una norma prevista nella Legge di Stabilità del 2012 che riconosce alle due autostrade la strategicità in caso di calamità naturali.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.