ALBA ADRIATICA – Ancora un blitz nel ferro di cavallo. Ad entrare di nuovo in azione i carabinieri della stazione di Alba Adriatica, diretti dal tenente colonnello, Emanuele Mazzotta, che hanno passato al setaccio la zona a ridosso della stazione ferroviaria, una delle più problematiche della città.

I controlli hanno visto impegnati 12 militari e l’ausilio di unità cinofile proveniente dal comando provinciale di Chieti. E proprio Sissy, uno dei pastori tedeschi impegnati nel blitz, ha fiutato qualcosa di strano avvicinandosi a una donna, residente a Pesaro ma originaria di Campli. E’ scattata quindi la perquisizione e i militari le hanno trovato addosso un grammo di hashish. La donna, con precedenti di polizia, è stata segnalata alla prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.

Fermate poi 4 persone che, nonostante il foglio di via obbligatorio della durata di 3 anni, giravano tranquillamente per la città. Complessivamente sono state controllate 100 persone e, nella stessa operazione, sono state elevate multe per violazione al codice della strada per un totale di 850 euro e ritirate una patente e una carta di circolazione.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.