GROTTAMMARE – “La Città si racconta” è un ciclo di eventi che incarna, con una pluralità di voci e linguaggi, una serie di riflessioni relativa alla città che abitiamo e alla città ideale che vorremmo vivere: accogliente, solidale, aperta.

I soggetti che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto sono scuole, associazioni e centri educativi e culturali, che operano a vario titolo sul territorio occupandosi di memoria e interculturalità, teatro e immagini. Tutti hanno unito i loro orizzonti e collaborato alla creazione di un programma di interventi comune lungo tutto l’arco dell’anno sul tema della città reale e ideale.

Lo scopo è di mettere in pratica un paradigma di sinergia e collaborazione dal basso a partire dalle singole specificità di azione.

L’Associazione Culturale Blow Up (aderente alla Federazione Italiana Cineforum) nasce il 18 Settembre 1995 a Grottammare. Fin dal principio porta avanti un’idea di cultura “totale” e di cultura come “servizio”, in particolare a Grottammare e nel Piceno, ma operando anche nelle province di Teramo, Fermo, Macerata e Ancona. Attraverso una serie di articolate attività culturali e laboratoriali promuove cinema, musica, letteratura, fotografia, teatro, arte, astronomia e altri saperi, oltre a valorizzare e promuovere il territorio e i suoi talenti. In questi anni l’associazione ha proposto e realizzato, in collaborazione con enti pubblici e privati, innumerevoli iniziative, quali rassegne cinematografiche, concerti, conferenze, seminari, laboratori, spettacoli teatrali, eventi multimediali, corsi di storia del linguaggio cinematografico e di educazione all’immagine televisiva e cinematografica nelle scuole (elementari, medie, superiori, università), nei centri di aggregazione giovanile, nelle carceri, nelle case di riposo, in comunità terapeutiche e centri sollievo, producendo, con mezzi propri, materiale di carattere audiovisivo ai fini di valorizzare la creatività delle numerose persone entrate in contatto con essa. Fin dal Settembre del 1995 Blow Up, durante il periodo sociale (Settembre–Maggio) e in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Grottammare, garantisce iniziative culturali settimanali presso gli spazi pubblici della città, mentre, in partricolare nel corso dell’estate, si adopera nella realizzazione di eventi di ogni tipo in collaborazione con i comuni del territorio e con altre realtà associative o cooperative.

Per la rassegna, al Paese Alto di Grottammare, nella sala proiezioni dell’Ospitale Casa delle Associazioni, con ingresso libero, l’Associazione Culturale Blow Up proporrà una selezione di video blowuppiani (cortometraggi, mediometraggi e lungometraggi, di fiction e non fiction) girati e/o ambientati in Riviera e nel Piceno tra il 1995 e il 2019; sabato 15 giugno e domenica 16 giugno, 2 imperdibili non-stop dalle ore 18 alle ore 24.

Sabato 15: video realizzati da Blow Up, amici e collaboratori blowuppiani tra il 1995 e il 2005.

Domenica 16: video realizzati tra il 2005 e il 2019. In entrambi i giorni si allestiranno delle degustazioni conviviali.

L’Associazione Blow Up, inoltre, eseguirà delle riprese audiovisive testimoniali di tutte le iniziative della manifestazione realizzandone anche brevi video a scopo promozionale e d’archivio.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.