TERAMO – Carenze igienico sanitarie e la detenzione di prodotti vinosi di provenienza sconosciuta. E’ quanto emerso nel corso di un controllo dei carabinieri del Nas in una cantina vinicola di un’azienda agricola in provincia di Teramo.

Nella nota dei militari non è stato rivelato il nome della ditta probabilmente per una questione di privacy e ulteriore indagine in corso.

A tutela dei consumatori, hanno sequestrato l’intero quantitativo di vino, ossia 182.300 litri, per un valore di circa 100mila euro.

Il responsabile e’ stato segnalato alle autorita’ sanitarie ed amministrative.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.