SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ultime disposizioni a San Benedetto per l’Air Show ma non solo.

Presieduto dal Prefetto, si è riunito stamane, 7 giugno, presso la Sala Giunta del Comune di San Benedetto del Tronto, il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica al quale erano presenti oltre ai vertici delle Forze dell’Ordine, i Sindaci di San Benedetto del Tronto, di Grottammare e Cupra Marittima, nonché i rappresentanti degli Enti ed organismi di soccorso e delle Associazioni di categoria.

All’incontro hanno partecipato anche i Comandanti della Capitaneria di porto, della Polizia stradale, dei Vigili del fuoco, il dirigente del Servizio 118, i rappresentanti del locale comitato Croce Rossa Italiana, dell’ANAS e della società Autostrade.

All’esame del Comitato, le misure da adottare in occasione della manifestazione aerea delle Frecce Tricolore “Air show”, organizzata dall’Aereoclub Picenum e promossa dal Comune di San Benedetto del Tronto che si terrà l’8 ed il 9 giugno.

L’evento, che richiamerà un consistente afflusso di persone, ha richiesto la predisposizione di significativi provvedimenti a tutela dell’incolumità e della sicurezza dei cittadini  che si recheranno a San Benedetto del Tronto proprio per assistere alla manifestazione.

Il Comitato ha poi esaminato i dispositivi da attivare in vista della stagione estiva con particolare riferimento alle manifestazioni pubbliche, al contrasto dell’abusivismo commerciale e della vendita abusiva di prodotti contraffatti e della “movida”.

I rappresentanti delle Forze dell’Ordine hanno assicurato il dispiegamento di tutte le unità disponibili secondo collaudati schemi già sperimentati negli anni passati. Grazie al potenziamento dei servizi con i rinforzi inviati dal Dipartimento della pubblica sicurezza e l’impiego del reparto prevenzione crimine sarà possibile aumentare i controlli a beneficio della “sicurezza percepita”.

La viabilità stradale e il contrasto di comportamenti a rischio, così come la vigilanza in mare, verranno assicurati da mirati dispositivi da parte della Polizia stradale e della Capitaneria di porto. I Vigili del fuoco assicureranno specifiche attività di prevenzione degli incendi e un presidio acquatico a tutela dei bagnanti.

I Sindaci da parte loro, si sono impegnati ad adottare qualora necessario, specifiche ordinanze sindacali e condividendo i modelli operativi proposti hanno assicurato il concorso delle polizie locali nello svolgimento dei servizi. I presenti  hanno concordato sulla opportunità di sottoscrivere un protocollo per il “controllo di vicinato” che consentirà, unitamente ai sistemi di videosorveglianza di implementare le misure di vigilanza del territorio.

I Rappresentanti delle categorie interessate, esercenti ed albergatori, nel garantire la più ampia collaborazione con Forze dell’ordine e le Istituzioni, hanno auspicato che l’attenta  pianificazione predisposta consenta, come in passato, il miglior svolgimento della stagione.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.