SAN BENEDETTO DEL TRONTO  – Di seguito un comunicato di Matteo Cicconi di Rifondazione Comunista sul tema nuovo ospedale del Piceno.
“Il progetto dell’Ospedale Unico, che ci pare stia subendo una preoccupante accelerazione impressa anche da aziende private i cui interessi, ovviamente, sono ben diversi da quelli della salute pubblica, va immediatamente bloccato e accantonato.
Per questo motivo chiediamo al consigliere regionale Fabio Urbinati, eletto nel nostro territorio nelle liste dello stesso Partito Democratico di cui sono esponenti i già citati Ceriscioli e Casini, di prendere le distanze in maniera chiara e definitiva da questo scellerato progetto che influirà negativamente sul già precario diritto dei cittadini di godere di un servizio sanitario decente proprio nel territorio che lo stesso Urbinati rappresenta in Regione, i quali a seguito del declassamento delle due strutture esistenti saranno costretti a spostarsi per decine di chilometri non solo per le prestazioni ad alta specializzazione, ma per qualsiasi trattamento di una certa rilevanza, emergenze comprese.
Il tema della sanità è centrale all’interno della proposta di qualsiasi forza politica e lo è ancora di più per Rifondazione Comunista. Qualsiasi posizione porti ad uno svilimento della qualità del servizio offerto è per noi inaccettabile e qualifica in maniera chiara e ovviamente negativa la proposta politica del Partito Democratico locale”.

Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.