ALBA ADRIATICA – Controlli del territorio ad Alba Adriatica: scattano denunce e sequestri.

Carabinieri della locale compagnia in azione nella giornata di mercoledì nelle zone più a rischio della città. Ben 18 i militari impegnati nelle operazioni che hanno visto l’impiego anche di unità cinofile. Nella problematica zona del “ferro di cavallo” a ridosso della stazione ferroviaria, i carabinieri, diretti dal tenente colonnello, Emanuele Mazzotta, hanno sorpreso D.E, 37enne di Sant’Egidio alla Vibrata, e G.M, 40 anni, residente a Grottammare, mentre si aggiravano per la città nonostante un foglio di via obbligatorio della durata di 3 anni. Inevitabile a quel punto per entrambi la denuncia. Denunciato per evasione, invece, B.V, 40enne di origini albanesi, che stava scontando una pena detentiva ai domiciliari ma non è stato trovato in casa durante una delle solite ispezioni di routine. I controlli dei militari di Alba Adriatica hanno interessato anche la circolazione stradale e hanno portato al ritiro di due patenti di guida e di due carte di circolazione. Sequestrato poi un veicolo poiché sprovvisto della necessaria copertura assicurativa. Elevate, infine, sanzioni amministrative per un totale di 1605 euro. Le operazioni, fanno sapere i carabinieri, continueranno anche nei prossimi giorni.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.