Cronaca partita: Leonardo delle Noci. Video e foto: Carlo Fazzini. Coordinamento e organizzazione Nazzareno Perotti e Giacomo Lauretti

SENTINA: Gianni Cappella 2, Emidio Carosi 4, Manuel De Angelis, Alessandro Di Mattia 13, Giovanni Esposito 1, Antonino Laversa 8, Maicol Massi 5, Claudio Pignotti 10, Alessandro Roma 14, Antonio Sabini 7, Paolo Sansoni 6, Alessandro Simonetti 3;

AGRARIA: 19 Cristian Belardinelli, 4 William Belardinelli, 6 Alessandro Materazzi, 11 Matteo Pasqualini. 2 Angelo Sandroni, 1 Samuel Tavoletti, 23 Alessio Urbani, 3 Alessio Schiavi, 14 Gianluca Angelozzi, 17 Marco D’Angelo. All: William Belardinelli;

Risultato: 6-6

Marcatori: Pasqualini (A) 6pt,  Gianni Cappella (S) 10pt, Pasqualini (A) 12pt, Gianni Cappella (S) 14pt, Traversa (S) 24pt, Schiavi (A) 2st, Roma (S) 8st, Schiavi (A) 11st, Schiavi (A) 12st, Urbani (A) 14st, Sansoni (S) 16st, Roma (S) 20st

Ammoniti:

Espulsi:

Arbitro: Nicola Di Pierro

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Altro derby di Porto d’Ascoli al Trofeo Riviera Oggi. Nella serata del 5 giugno in campo, al Centro Sportivo “Eleonora”, per la terza giornata del girone A troviamo Sentina e Agraria. Il primo quartiere cerca il riscatto dopo un avvio non positivo, il secondo vuol riconfermarsi dopo la bella vittoria contro Mare.

Partiti, gara al via. Le due squadre si fronteggiano senza timore, la posta in palio è importante. Sentina sembra più motivata rispetto al match perso, malamente, contro Mare. Agraria mostra al momento compattezza e spirito di squadra. Il team di Belardinelli vicino al gol su punizione ma la palla finisce di poco a lato. Equilibrio interrotto al 6′ con Pasqualini, una bella azione corale terminata in rete: 1 a 0. La Sentina si riversa in attacco e sfiora il pareggio con un tiro radente che termina, però, abbondantemente fuori. Match bello e intenso per adesso tra i due quartieri.

Esposito compie una parata prodigiosa e tiene a galla i suoi. E Sentina pareggia con  Gianni Cappella al 10′ ben servito da Roma. Ma due minuti dopo Pasqualini tocca di testa un tiro dalla distanza di Angelozzi e beffa Esposito: Agraria si porta sul 2 a 1. Ma al 14′ Ancora Gianni Cappella che realizza la rete del 2 a 2. Sfida Pasqualini-Cappella, bomber di giornata. Sentina caparbia, Agraria di nuovo riagguantata. E’ una partita che vive di continui capovolgimenti e le squadre danno la sensazione di poter andare a segno in qualsiasi momento. Roma e William Belardinelli sono le due anime dei quartieri in campo.

Traversa effettua il sorpasso di Sentina ai danni di Agraria al 24′, proprio in chiusura di primo tempo: 3 a 2 e giocatori in blu scuro carichi di entusiasmo. L’arbitro fischia la fine della prima frazione.

Comincia il secondo tempo. Sentina ancora in attacco, è una squadra completamente diversa da quella affondata da Mare la settimana scorsa. I giocatori mostrano più convinzione e qualità nelle giocate e una maggiore tenuta difensiva. Agraria forse non si aspettava tutta questa intensità dagli avversari. Al 2′ però i calciatori riescono a trovare il pari con Schiavi: 3 a 3. Ma la Sentina è vicinissima alla quarta rete, solo la traversa salva Agraria.

E’ una partita che non ha attimi di respiro, i quartieri non si risparmiano e cercano insistentemente la rete. Il pubblico presente al Centro Sportivo “Eleonora” di Porto d’Ascoli gradisce lo spettacolo in campo. Roma riporta in vantaggio la Sentina all’8′, è 4 a 3 per Sentina. Ma tre minuti dopo ancora Schiavi trova la via della rete ed effettua il 4 a 4 ma non pago lo stesso giocatore di Agraria realizza un minuto dopo il quinto gol. Match pazzo! Urbani trova la sesta rete per Agraria al 14′, Sentina sembra aver accusato il colpo o meglio il rovescio.

Ma Sansoni, con un bel tiro dalla distanza, accorcia le distanze per Sentina al 16′, ora il risultato è di 6 a 5. Sentina per due volte sfiora il pareggio ma la palla non entra per sfortuna e anche per la bravura del portiere di Agraria. Ma al 20′ Roma, bomber di razza, trova il sesto gol e il pari. Mancano cinque minuti e la partita è bellissima. Agraria sembra ora intimorita mentre Sentina ora vuole assolutamente vincere e rischia anche qualche contropiede avversario. Ma il match termina in completa parità: 6 a 6 ed un punto che per Sentina fa morale e per Agraria qualche rimpianto.

Sentina che doveva riscattare la brutta prestazione contro Mare: obiettivo riuscito. Agraria voleva allungare in classifica ma alla fine si è dovuta accontentare di un pareggio che risulta sostanzialmente giusto.

Qui le voci dei protagonisti del match


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.