SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Conto alla rovescia per il momento più atteso dalle giovani leve. Dopo un anno ricco di impegno e riconoscimenti nazionali nei più svariati ambiti, gli studenti del Liceo Scientifico “Rosetti” hanno organizzato un appuntamento speciale per salutare l’ultimo giorno di scuola, che li vedrà protagonisti in una nuova veste.

Sabato 8 giugno dalle ore 9, al Palazzetto dello Sport, si svolgerà la festa di fine anno scolastico “Tra storia e rock”. Un titolo che è tutto un programma, dato che l’evento principale sarà il concerto live degli Scala Mercalli, apprezzata metal band fermana che da tempo strizza l’occhio al Risorgimento e ai grandi eroi del passato, fresca dell’ultima fatica discografica, Independence,pubblicata alla fine di marzo. Per l’occasione sarà accompagnata dai musicisti della scuola, che interpreteranno alcuni pilastri della storia del rock (e non solo). Ma l’evento toccherà anche l’arte e la letteratura, con l’intervento del professor Marco Piattoni e le letture di Stefano Straccia e Matteo Silecchia. In chiusura, la premiazione degli studenti che si sono distinti per il merito e i risultati conseguiti nel corso dell’ultimo anno scolastico. La manifestazione è stata promossa dalla Dirigente scolastica, Stefania Marini, con il coordinamento della prof.ssa Giovanna Badaloni e il supporto degli studenti rappresentanti d’Istituto.

Saliranno sul palco: Alessia Mariani, Alessandro Postacchini (voce); Lorenzo Garlaschi, Alen Kaja (chitarra); Luca Dardari (basso); Lorenzo Casagrande, Michela Petrelli, Christian Rosati (tastiera); Emanuele Focaracci, Francesco Traini (batteria); Emanuel Battista, Maria Cristina Novelli (special guest – voce).

Gli Scala Mercalli sono: Christian Bartolacci (voce), Clemente Cattalani (chitarra), Cristiano Cellini (chitarra – per questo live sostituito da Federico Gianantoni), Giusy Bettei (basso), Sergio Ciccoli (batteria).

Il gruppo è di origine marchigiana, in attività dal 1992, e ha all’attivo numerosi album, nonché importanti partecipazioni ai principali festival rock sia in Italia che all’estero. Nel corso degli anni è stato anche band di supporto a noti artisti internazionali, tra cui Tarja (ex Nightwish), Wasp, Exodus, Blaze (ex Iron Maiden) e Lacuna Coil.

La band si è evoluta nel tempo su più fronti, arrivando a ispirarsi ai temi e ai grandi personaggi legati al Risorgimento e all’Unità d’Italia, dando vita a lavori e spettacoli particolarmente originali e caratterizzanti. Soprattutto recuperando il valore della musica come potente mezzo per unire le persone e lanciare messaggi rivolti all’impegno sociale, in un mondo sempre più diviso e distratto, dove è ancora relegata a un ruolomarginale di influenza e costretta a seguire le mode e le logiche commerciali.

Gli Scala Mercalli coinvolgeranno gli studenti in un appuntamento che coniugherà il divertimento, la cultura e la riflessione tra rock, attualità e storia. “Per noi è un grande piacere essere qui al Liceo Rosetti – dichiarano – per divulgare il messaggio musicale e storico delle nostre canzoni, un mezzo per cercare di fare assimilare ai più giovani quei valori che nel Risorgimento ci hanno resi una nazione libera e unita. Vogliamo ricordare che la libertà di cui oggi godiamo non è stata una conquista semplice e soprattutto scontata, ma frutto di anni di dure lotte in cui il popolo italiano ha saputo lottare unito, da nord a sud, per la propria indipendenza. La musica ha un grande potere di comunicazione. Cerchiamo anche attraverso il Rock e il Metal di lasciare un segno positivo a chi ci ascolta. Per dirla con Giuseppe Garibaldi, le cui parole abbiamo ripreso nella nostra canzone “Hero of Two Worlds”, a lui dedicata: “Quando siamo uniti, ogni cosa è possibile”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.