SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutto pronto per un appuntamento molto gradito in Riviera, divenuta una colonna anno dopo anno dell’estate sambenedettese.

Il 5 giugno è stato presentato il Festival dell’Arte sul Mare 2019. In conferenza l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri e i rappresentanti dell’associazione organizzatrice “L’Altrarte” fra cui il presidente Piernicola Cocchiaro.

Il Festival dell’Arte sul Mare, che si svolgerà dal 2 al 23 giugno, si intitolerà “IN & OUT, artisti a confronto” e vedrà la partecipazione di sei artisti della provincia di Ascoli (“IN”) e cinque artisti tra nazionali e stranieri (“OUT”), che avranno l’opportunità di confrontarsi in uno dei simposi d’arte più’ ambiti del settore.

Curato come sempre dall’Associazione culturale “l’altrArte”, il Festival sarà composto dalle sezioni “Scultura Viva, “Pittura Viva”, “Arte musiva”, “Murali scolastici” e “Mostre, Installazioni artistiche e Workshop”.

Alla sezione “Scultura Viva” parteciperanno quattro scultori, due stranieri, Natalia Chistyakova, russa residente in Francia e Roland Höft della Germania e due locali, Danjel Kosma di Cupra Marittima e Ado Brandimarte di Ascoli Piceno. Sempre nella stessa sezione, lo scultore Giuseppe Straccia scolpirà un nuovo personaggio che sarà’ aggiunto al suo famoso Presepe marino.

Alla sezione “Pittura Viva” parteciperanno due street artists locali, William Kaine di San Benedetto e Andrea Tarli di Ascoli Piceno. Anna Franceschi, artista di Orvieto, parteciperà invece alla sezione “Arte musiva”, mentre la sezione “Murali scolastici” vedrà la partecipazione degli alunni dell’ISC Centro “M. Curzi”, della nostra città’.

La sezione “Mostre, Installazioni artistiche e Workshop” infine, prevede l’allestimento alla Palazzina Azzurra di due mostre che saranno presentate dal critico d’arte Giancarlo Bassotti, una intitolata “Dono del gelso” dello scultore giapponese Nobushige Akyiama, che durante la settimana artistica terrà anche una conferenza sulla carta giapponese Washi e curerà due workshop sull’Origami e l’altra intitolata “Codici, segni e installazioni” dell’artista Fabrizio Mariani di Monteprandone.

Il Festival ha due obbiettivi. Il primo, educativo, e’ quello di permettere al pubblico di poter assistere “dal vivo” alla nascita, sviluppo e definizione finale di un’opera d’arte, cosa questa prerogativa del solo artista. Il secondo e’ quello di arricchire, con le opere che saranno realizzate durante il suo svolgimento, la preziosa collezione di sculture e pitture presenti nel MAM, il Museo d’Arte sul Mare cittadino.

Con l’edizione 2019, il numero delle opere in esso presenti salirà’ a ben 184 mentre il numero degli artisti nazionali ed internazionali partecipanti raggiungerà’ quota 167.

Oltre alla pittura, scultura, arte musiva, mostre, installazioni artistiche e workshop, il Programma del Festival prevede per mercoledì 12 giugno alle 21,30 (in caso di pioggia, al teatro Concordia) anche un importante evento costituito come da ormai 10 anni, dall’attesissima “Serata Jazz”, che quest’anno vedrà’ un “dialogo musicale” tra il trio jazz di Giacinto Cistola e l’orchestra di circa 60 alunni della sezione musicale dell’ISC Centro “M. Curzi” di San Benedetto.

Come ogni anno, il Festival, che si terra’ con la supervisione dell’Assessorato alla Cultura, sarà’ finanziato dall’Amministrazione comunale e si svolgerà’ con la collaborazione di due storici sponsor: la Ditta Elettropneumatica, che curerà’ gratuitamente la parte tecnica e logistica e l’Associazione Albergatori “Riviera delle Palme”, che ospiterà’ anch’essa gratuitamente, gli artisti partecipanti.

Ad essi si aggiungeranno la Fondazione Carisap di Ascoli Piceno il BIM e le ditte Corriere Espresso GLS, Schiavi & Lupi, Tuttocolori e Morganti Service.

Qui la diretta Facebook

Festival dell'Arte sul Mare, tutto pronto per l'edizione 2019

Gepostet von Riviera Oggi am Mittwoch, 5. Juni 2019


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.