SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Riviera si prepara all’estate e si dà una sistemata al “look”.

Il servizio Aree Verdi del Comune di San Benedetto ha ultimato il reimpianto di circa 40 palme della varietà Phoenix Canariensis provenienti dal vivaio comunale di villa Rambelli sul tratto di lungomare che va da via Tacito a via Tedeschi .

“I lavori – spiega l’assessore all’ambiente Andrea Traini – hanno interessato il tratto del nostro viale a mare dove l’attacco alle essenze da parte del punteruolo rosso è stato più massiccio e più evidente, probabilmente per la presenza di focolai che non siamo riusciti ad identificare. Si tratta solo di un primo intervento – aggiunge Traini – perché al termine della stagione turistica procederemo al reimpianto delle essenze mancanti sulla alberata dell’intero lungomare e nelle vie limitrofe, stimate in circa 25 esemplari, continuando a prelevare le piante dal vivaio comunale. Inoltre stiamo andando avanti con i trattamenti secondo i protocolli stabiliti con i servizi fitosanitari della Regione Marche”.

Questi intervento rientra in un più ampio novero di attività che il Comune e le società collegate stanno svolgendo per presentare la città nel migliore dei modi in questo avvio di stagione turistica. “Voglio ricordare i giochi che abbiamo installato di recente nella pineta adiacente la rotonda Giorgini e che sono stati presi subito d’assalto dai più piccoli, o il programma per lo sfalcio dell’erba da marciapiedi e scarpate che è in corso di attuazione da parte di Picenambiente. A tale proposito, mi corre l’obbligo di segnalare che il programma ha subito uno slittamento rispetto ai tempi previsti perché le condizioni meteorologiche che abbiamo avuto finora non ci hanno consentito di operare”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.