SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tanti rappresentanti delle istituzioni ma anche tanti cittadini hanno preso parte stamane alla cerimonia promossa dall’Amministrazione comunale per celebrare la Festa della Repubblica. Il corteo è partito dalla sede municipale per snodarsi lungo viale De Gasperi, via Curzi, viale Moretti, largo Onorati. Corone di alloro sono state deposte dinanzi ai monumenti ai Caduti della Prima Guerra Mondiale e della Libertà.

Al termine della deposizione dell’ultima corona nella sede dell’Anmi, il sindaco Pasqualino Piunti ha voluto ringraziare tutte le autorità intervenute, in particolare quelle militari sottolineando il loro ruolo insostituibile nella tutela della sicurezza e della civile convivenza democratica, e ha ricordato come il termine Patria significhi terra dei padri.

“Quando, come oggi – ha detto – rendiamo onore alla nostra Patria rendiamo onore a coloro che hanno lottato, combattuto e spesso sono morti per darci la possibilità di vivere in un Paese libero e democratico”.

Apprezzamento per la grande partecipazione a questa cerimonia è venuto dal capitano di fregata Marco Marinelli della Capitaneria di Porto che ha affiancato, quale massima autorità militare cittadina, il Sindaco nella deposizione delle corone.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.