GROTTAMMARE – La tradizione grottammarese di un voto politico orientato a destra contro un voto amministrativo da decenni di sinistra viene confermata anche dalle elezioni Europee del 26 maggio. Stavolta però è la Lega ad imporsi, è questa è una novità. Quasi il 37% delle preferenze per il partito di Salvini, che distacca di molto il secondo partito, che è il Pd con il 20,24%, superando il M5S che rispetto ad un anno fa perde quasi la metà dei voti.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.