SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il silenzio della Regione Marche nonostante le varie richieste di incontri e confronti sul tema della sanità, richieste ufficiali del Sindaco di una città importante del sud delle Marche come San Benedetto del Tronto, così come di tutti i Presidenti di quartiere della città, non può che aumentare il disagio della cittadinanza di fronte al pericolo, concreto, che San Benedetto veda spogliarsi di una struttura e di reparti specialistici che garantiscano il primario bene costituzionale della salute”. A parlare è il presidente della commissione sanità di San Benedetto Gianni Balloni (Fratelli d’Italia).

“Quale Presidente della Commissione Sanità rilevo come, pur volendo evitare toni catastrofici ed azioni folcloristiche, risulti indubbio che la mancanza di chiarezza da parte del Presidente Ceriscioli o, peggio, le certezze non condivise con i cittadini, generino dubbi e preoccupazioni.” scrive Balloni che annuncia nuovi incontri in comune: ” Onde trattare e portare a sintesi la problematica sul locale Nosocomio, sia esso Unico, di I° livello, di Base, insomma capire quale futuro si progetti per il Madonna del Soccorso, ho indetto la convocazione della Commissione Sanità per il giorno 4 giugno alle ore 12,00, in attesa di ulteriori iniziative che abbiano, mi auguro per il bene della città, unità di intenti da sottoporre alla Regione Marche”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.