SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Benedetta Vagnarelli della classe 5^B del Liceo Scientifico Statale Rosetti di San Benedetto del Tronto è tra i vincitori dell’VIII Premio Letterario Nazionale “Arte di Parole” per le Scuole Secondarie di II grado, concorso nazionale di scritturanato da un’idea di Gianni Conti, organizzatore del “Salotto Letterario Conti” di Sesto Fiorentino, e coadiuvato dall’I.S.I.S. “Gramsci-Keynes” di Prato.

Benedetta ha accolto con gioia e stupore qualche giorno fa la notizia del premio del concorso, a cui aveva partecipato con il suo racconto Corde invisibili, insieme all’invito a partecipare alla cerimonia di premiazione a Prato, che si è svolta sabato 18 maggio 2019, dalle ore 10  presso la Biblioteca “Lazzerini”. Alla presenza degli organizzatori del premio, Istituto “Gramsci-Keynes” di Prato e “Salotto Conti”, dei rappresentanti dei partner e delle istituzioni locali, e di una rappresentanza della giuria, sono stati premiati i racconti vincitori (sei più un settimo riservato al miglior scrittore pratese). Alla bravissima studentessa del Rosetti è andato il quarto premio.

Il tema di questa nuova edizione è stato“Sensi”, “un argomento –come recitava la brochure del premio- che può essere letto e trattato secondo varie sfaccettature, stimolando riflessioni importanti sul modo di intenderlo nella contemporaneità”. Dopo una prima selezione di trenta racconti, la qualificata giuria, presieduta da Giuseppe Panella (docente della Scuola Normale Superiore di Pisa) ha individuato i sei racconti e stilato la classifica. Testimonial del concorso è stato Lorenzo Baglioni, cantante amato dai giovani che con ironia porta la “didattica” sul palco.  A Benedetta le affettuose congratulazioni della Dirigente Scolastica del Rosetti, Stefania Marini, e di tutte le componenti dell’istituto sambenedettese che conferma l’impegno a valorizzare le eccellenze nei diversi settori disciplinari.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.