CUPRA MARITTIMA – “Non poteva chiudersi che così la consigliatura più inutile e inefficiente che si ricordi a Cupra”: inizia così la nota stampa firmata da Elena Russo del Meet Up locale (gruppo che si riconosce nel M5S). “Giovedì 16 maggio sono scaduti i termini per poter approvare la delibera che impegnava il Comune (e la sua futura amministrazione) a realizzare la manifestazione “Artocria” che, tra alti e bassi, si tiene d’estate a Cupra Marittima da quasi un decennio” continua, “malgrado le sollecitazioni del Presidente Marco Malaigia, per cercare di approvare in extremis la delibera che avrebbe salvato la manifestazione, la riunione di Giunta è andata deserta, presente solo l’ormai ex assessore Mario Pulcini, impotente di fronte al menefreghismo dei suoi colleghi e di D’Annibali”.

“A completare il desolante quadro la situazione della Pro Loco, decaduta da ben 5 mesi e ancora lontana dalla convocazione dell’assemblea per eleggere il nuovo direttivo. A nulla sono servite sollecitazioni e incitamenti, il calendario delle manifestazioni estive non c’è. L’ex presidente se ne dovrà assumere la responsabilità di fronte ai cittadini, alle attività ricettive e ai turisti. Insomma questa Amministrazione non solo non ha fatto nulla per anni e anni, ma riesce a condizionare pesantemente anche i primi mesi della nuova Giunta” si legge nella nota.

“Un’eredità pesante che dimostra, ove mai ve ne fosse bisogno, ancora una volta la considerazione in cui questa amministrazione ha tenuto il benessere,  la vita culturale e ricreativa del Paese e l’incapacità di farsi valere dei suoi componenti. A queste persone il bene di Cupra non importa minimamente persi nei loro giochi di ripicche e di rivalse personali” conclude la Russo.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.