BELLANTE -, Nascondeva cocaina tra le campagne di Bellante, pusher 29enne arrestato dalla polizia.

Dovrà ora rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti E.A, di origini albanesi, che nel pomeriggio di lunedì scorso, 20 maggio, è stato fermato dagli agenti in una strada di campagna adiacente ai binari ferroviari.

L’uomo è stato avvistato mentre, con fare sospetto, si aggirava tra le fitta vegetazione circostante e, subito dopo, gli agenti hanno deciso di intervenire. E’ scattata quindi la perquisizione personale che ha permesso di rinvenire 8 involucri di cocaina già pronti per lo spaccio. I poliziotti, inoltre, tra i cespugli della zona dove poco prima il pusher era stato avvistato, hanno rinvenuto altri 11 involucri, sempre contenenti cocaina.

Inevitabili a quel punto le manette per E.A che, dopo le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa di comparire davanti al giudice del tribunale di Teramo per l’udienza di convalida.

Complessivamente gli agenti della squadra mobile hanno posto sotto sequestro 21 grammi di sostanza stupefacente.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.