MARTINSICURO – Trovato in possesso di hashish e metadone, 47enne di Martinsicuro finisce in manette.

L’operazione è stata portata a termine dai carabinieri del comando provinciale di Teramo, da tempo impegnato a contrastare il dilagante fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, con particolare attenzione alla costa teramana.

E nella giornata di domenica, 19 maggio, proprio durante uno specifico controllo nella città di Martinsicuro, i militari dell’Arma hanno notato un uomo che si aggirava nelle vicinanze di un bar dando l’impressione di essere in attesa dell’arrivo di qualcuno. Un comportamento sospetto che li ha spinti ad intervenire facendo scattare immediatamente la perquisizione personale.

Addosso, però, M.V, 47enne, già noto alle forze dell’ordine, aveva solo una piccola quantità di hashish, ma i carabinieri hanno deciso di estendere la perquisizione anche alla sua abitazione. Qui, tenuti ben nascosti, sono stati rinvenuti oltre 120 grammi di hashish, quattro fiale di metadone e diverso materiale per il confezionamento delle dosi.

Inevitabile quindi l’arresto per M.V che, dopo le formalità di rito, è stato messo ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.