GROTTAMMARE – Al via tre riqualificazioni sulla costa.

Sono partiti a Grottammare nei tempi previsti i tre lavori finanziati con i 100 mila euro di fondi ministeriali assegnati al Comune sulla base della Legge di Bilancio 2019 che destinava ai Comuni fino a 20 mila abitanti contributi per investimenti migliorativi della sicurezza del patrimonio pubblico.

Nelle settimane passate, gli uffici comunali hanno concluso i procedimenti di affidamento degli interventi (scuole e strade) indicati dall’amministrazione comunale e nei giorni scorsi è avvenuta la consegna dei lavori alle ditte aggiudicatarie.

Secondo quanto stabilito nel decreto ministeriale di assegnazione, infatti, le opere dovevano essere avviate  entro il 15 maggio, pena la revoca delle risorse.

I lavori sono dunque in corso e riguardano:

La messa in sicurezza della scuola per l’Infanzia di via Battisti, per risanamento della struttura da infiltrazioni di umidità dal terreno. L’impresa esecutrice è la ditta Schiavi & Lupi di San Benedetto del Tronto e l’importo di contratto è di complessivi 40.579,46 euro. La consegna dei lavori è avvenuta il 9 maggio.

Lavori di consolidamento del tratto di strada in via S. Agostino, a seguito del manifestarsi dell’evento di instabilità gravitazionale lo scorso dicembre. L’impresa affidataria delle opere è la ditta Lupi Vicenzo srl di San Benedetto del Tronto, al costo di complessivo di 25.009,12 euro. La data di inizio lavori è 10 maggio.

Lavori di messa in sicurezza della palestra del plesso scolastico di via Toscanini, per il ripristino dell’impermeabilità del tetto soggetto a infiltrazioni meteoriche. L’importo della spesa è di 18.464,43 euro. L’impresa che sta eseguendo le opere è la Emme Edil di Roberto Michieli di San Benedetto del Tronto per complessivi 12.296,03 euro, la restante quota (8.464,43 euro) è a carico del bilancio comunale. Il cantiere è stato avviato il 9 maggio.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.