RIPATRANSONE – Criminalità in azione alle prime ore del 15 maggio, intorno alle 2.

Ignoti hanno assaltato il Bancomat della Carifermo a Ripatransone. Hanno fatto esplodere lo sportello con del gas per prelevare i soldi presenti all’interno. Il boato ha svegliato vari residenti.

Da quantificare il bottino trafugato, ladri in fuga dopo il colpo. Indagano i carabinieri per risalire ai responsabili. Ci sarà da fare i conti anche per i danni causati alla filiale.

È il terzo caso, in un mese, nel Piceno dopo Porto d’Ascoli e Comunanza. Carifermo sempre nel mirino. È chiaro, ormai, che dietro ci sia la mano di una banda criminale ben organizzata.

AGGIORNAMENTI Il bottino trafugato dai criminali è di 15 mila euro circa. Da quantificare i danni recati alla banca. Al vaglio degli inquirenti le immagini della videosorveglianza per cercare di cogliere qualche elemento utile per l’identificazione dei responsabili. Verranno ascoltati anche alcuni residenti svegliati dal boato.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.