MONTEPRANDONE – Per una stagione che tarda a partire ce n’è un’altra che pare voglia durare ancora a lungo. Infatti, nonostante il cielo plumbeo e le giornate fredde e piovose di questo inizio maggio, il desiderio di riscaldarsi sotto il rovente sole estivo cresce sempre più e con esso anche quello di dissetarsi gustando una buona birra artigianale.

In questa attesa, quasi spasmodica, l’Associazione Culturale Le Due Porte, proseguendo la stagione di “incontri” food&beer iniziata lo scorso mese di febbraio, presenta il secondo appuntamento di Aspettando Fermento Marchigiano, in occasione del quale, il compito di accompagnare i partecipanti nel variegato mondo brassicolo è affidato a Morlacca Erri titolare di Jester birrificio agricolo (Petritoli). Appuntamento il 17 maggio al ristorante San Giacomo di Monteprandone dalle 20.30.

Il format, come di consueto, si caratterizza per la cucina di qualità in abbinamento ad ottime birre artigianali e per esaltare la fragranza delle birre selezionate e guidare i commensali alla scoperta delle diverse culture culinarie proposte, Ermetina Mira titolare del Ristorante San Giacomo di Monteprandone, coadiuvata dallo chef Romeo Menzietti, ha sapientemente scelto pietanze ad hoc.

Il programma della serata, oltre alla cena degustazione, prevede anche delle anticipazioni su quelle che saranno le novità del Festival Fermento Marchigiano edizione 2019, dal 7 al 9 giugno, e da qui il titolo della serata stessa: “Aspettando Fermento Marchigiano…vi ricordate di me?” 

Menù degustazione: antipasti Parmigiana di melanzane, Fricandò di fave e carciofi, Bruschette saporite in abbinamento alla Francisco (5,7%Vol); primo Lasagne ai funghi porcini in abbinamento alla Ailanto (8,5% Vol); secondo Filetto di maiale in crosta con verdure in abbinamento alla Solina (6,5% Vol); dessert Fragole e gelato alla birra in abbinamento alla Claroma (5,7% Vol).

Il prezzo dell’evento comprensivo di cibo e birre è di 30 euro.

Per info e prenotazioni: Ristorante Hotel San Giacomo, 0735/62545. 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.