SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nell’ambito della sesta edizione di Your Future Festival organizzato dalla Università Politecnica delle Marche (info su www.yourfuturefestival.univpm.it) si svolgerà a San Benedetto del Tronto, presso la Facoltà di Economia, una tavola rotonda sul tema “Il ruolo del sistema universitario per lo sviluppo”.

Introduce e modera il Preside della Facoltà di Economia Professor Francesco Chelli.

Interverrà il Presidente del Consorzio Universitario Piceno Avvocato Achille Buonfigli, che relazionerà sul tema “L’impatto socio economico del sistema universitario nell’area del Piceno”, illustrando i risultati di una ricerca svolta in collaborazione con “Live – Laboratorio degli Intangibles per il Valore Economico”, spin-off dell’Università Politecnica delle Marche promosso da un gruppo di studio attivo presso il Dipartimento di Management e Organizzazione Industriale che ha avviato, fra i primi in Italia, il filone di ricerca teorica e applicata sui sistemi di analisi, misurazione e valutazione del capitale intellettuale (intangible assets) e sull’impatto che esso può avere sul valore d’impresa.

Your Future Festival nasce con l’obiettivo di aprirsi alle città nelle quali l’Università Politecnica delle Marche opera e favorire le connessioni tra Facoltà, studenti, ricercatori, territorio e sistemi sociali ed economici. L’evento che si declina in workshop, discussioni, relazioni e momenti di intrattenimento, vuole essere un contesto di contaminazione fra tutti i soggetti con cui l’Università Politecnica delle Marche interagisce.

Il tema di questa sesta edizione di Your Future Festival  “il futuro da immaginare”.

“L’università ha il compito di anticipare il futuro – ha dichiarato il Rettore della Università Politecnica delle Marche Professor Sauro Longhi in sede di presentazione dell’iniziativa – non può dare ai propri studenti solo la visione del presente ma deve dar loro strumenti e conoscenze per affrontare il futuro in cui vivranno per contribuire alla crescita economica, sociale e culturale, per cancellare ogni diseguaglianza sociale. Tante sono le sfide che ci attendono e l’Università deve immaginare e anticipare le soluzioni con il rigore scientifico che la contraddistingue, cercando il più possibile il confronto. Anticipare il futuro ed immaginarlo.”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.