FERMO – Blitz contro la truffa “online”. 

Nella giornata di ieri 13 maggio la Questura di Fermo ha eseguito un mandato d’arresto europeo ad un cittadino del Pakistan, domiciliato nel Fermano.

Lo stesso, però, nel novembre 2017 aveva violato il codice penale tedesco, effettuando in 14 casi ordini online su negozi internet, utilizzando diversi indirizzi email con falsi dati personali o indirizzi di consegna diversi per ottenere la merce senza pagare, per un ammontare di 1.500 euro.

Tramite il Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia, l’Autorità tedesca ha segnalato il caso alla Questura di Fermo, che ha rintracciato lo straniero ed eseguito la misura, associandolo alla Casa di Reclusione.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.