SAN BENEDETTO DEL TRONTO  – Centro Agroalimentare, tornano a parlare i 5 Stelle. “Apprendiamo con il consueto scoramento e rinnovata sfiducia verso i vertici della politica locale che ancora una volta si rivela adattissimo l’epigramma “a parlar male si fa peccato ma spesso ci si indovina”; la situazione del Centro AgroAlimentare Piceno si va via via definendo e ciò che anticipavamo in una nota stampa solo qualche mese fa si sta puntualmente verificando; sembrerebbe imboccata infatti, la via che conduce alla cessione ai privati delle quote attualmente di proprietà degli enti pubblici”. Così con una nota stampa congiunta parlano il senatore e il consigliere regionale dei 5 Stelle Giorgio Fede e Peppe Giorgini.

“Per questo motivo entro pochi giorni Il nostro portavoce al Senato Giorgio Fede avrà un incontro con il Consigliere delegato del CAR (Centro AgroAlimentare di Roma), nonché presidente di FederMercati allo scopo di verificare la possibilità della istituzione di un tavolo tecnico che potrebbe rappresentare l’unica strada da percorrere per contraddire queste nostre osservazioni e per scongiurare la discesa in picchiata degli avvoltoi”.

“Ci chiediamo infatti se lo schema classico della mala politica nostrana stia ancora una volta facendo gli interessi propri in luogo di quelli dei cittadini e cioè se le ombre di accordi privati a scapito del bene comune si stiano ancora una volta addensando sopra a una struttura nata per scopi nobili e lasciata volontariamente morire attraverso un graduale depauperamento”.

“Della questione verrà informato ad opera del nostro portavoce in Regione Peppino Giorgini, il Ministr dello Sviluppo Economico e vice presidente del Consiglio Di Maio in prossima visita nei nostri territori, allo scopo di scongiurare l’ennesimo raggiro”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.